Gli zuccherini: un altro tipico dolce delle nostre montagne.

Gli zuccherini (“i zuccherini” in dialetto) venivano preparati principalmente in due occasioni particolari: le cresime e i matrimoni.
Nel caso delle cresime veniva formata una collana di zuccherini, che veniva poi fatta indossare al cresimando.
Durante i matrimoni invece le donne riempivano delle ceste con questi dolcetti e poi li coprivano con eleganti burazzi (strofinacci) ricamati per l’occasione. Dopo la cerimonia passavano tra gli invitati, offrendo a tutti gli zuccherini.

Se volete preparare una ricetta dolce e tradizionale preparate gli zuccherini seguendo la ricetta tipica:

1kg di farina bianca
8 uova
50g di semi di finocchio
500g di zucchero
un bicchiere di anice
un bicchiere di acqua

Bisogna impastare uova, farina e semi di finocchio fino a ottenere un composto tenero. A questo punto formate delle strisce e utilizzatele per fare le ciambelline. Mettetele in forno a 200° per 30 minuti circa.
Nel frattempo fate sciogliere a fuoco lento lo zucchero con l’anice e l’acqua. Quando inizia a filare immergetevi gli zuccherini cotti, appoggiateli su un piano per farli asciugare.
Una volta asciutti sono pronti per essere mangiati.