In cucina con la sdòra: il castagnaccio.

Il castagnaccio è un dolce povero tipico delle nostre montagne. La ricetta originale è davvero semplicissima:

500g di farina di castagne
Acqua q.b. per impastare
Noci sgusciate

Impastate acqua e farina fino a ottenere un impasto abbastanza liquido e uniforme, senza grumi. Ungete una teglia con olio d’oliva e versatevi il composto. Prendete le noci e posatele sulla superficie del dolce.
Infornate per 30 minuti a 180 gradi.

Questa è la vera ricetta della nonna, che negli anni si è arricchita di ingredienti portando a molte varianti. Per ottenere un castagnaccio più morbido aggiungete il lievito, perchè sia più dolce unite dello zucchero. Al posto delle noci (o oltre a queste) potreste utilizzare pinoli o uvetta. Aggiungendo il cacao otterrete un castagnaccio all’aroma di cioccolato. Se volete dare un tocco davvero particolare al vostro dolce decoratelo con piccoli rametti di rosmarino.

Insomma, come sempre in cucina la fantasia regna sovrana e le varianti di questo dolce montanaro sono tantissime e tutte ugualmente appetibili, anche se partono dalla stessa tradizione.