Luoghi incantevoli

I monti del confine tra Bologna e Modena La spettacolare dorsale dei monti della Riva che segna per un lungo tratto il confine tra i parchi regionali del Corno alle Scale e dell’Alto Appennino Modenese. Per secoli zona di confine, teatro di continue dispute e azioni militari.

Il santuario di Madonna del Faggio: uno scorcio a cavallo tra territorio belvederiano e porrettano. Il santuario attuale (costruito a partire dal 1722) è stato costruito in un luogo dove si dice sia apparsa la Vergine Maria. Il 26 luglio di ogni anno, in occasione della festa

La zona di “Budiara” si trova nei pressi del Monte Pizzo (1194 metri). Quest'area è abbastanza vasta e pianeggiante, caratteristica che la rende perfetta per passeggiate e pic nic. Si possono osservare anche molti asfodeli, piante non autoctone della nostra zona ma piantate nel fine

Il Monte Belvedere (1140 metri) riveste una certa importanza storica sia per quanto riguarda il medioevo che per quanto riguarda la storia più recente. Il castello Belvedere fu edificato nel 1227 in posizione strategica sul monte Cimbriano (successivamente anche il monte venne denominato Belvedere) per frenare

A Monteacuto delle Alpi il tempo si è fermato al Medioevo. In paese è impossibile entrare con l'auto, poiché le viuzze strette non ne permettono il passaggio. Monteacuto è piccolo e stretto, fatto di salite e discese, ma l'atmosfera che si respira è davvero unica, e

Il lago Scaffaiolo: un fantastico specchio d'acqua ad alta quota nel comprensorio del Corno alle Scale. Il lago Scaffaiolo si trova a circa 1785 metri, vicino alla vetta del Monte Cupolino, cima che fa parte del comprensorio del Corno alle Scale (1945 m slm) ed è

La Valle del silenzio è uno dei luoghi più belli del comprensorio del Corno alle Scale. E' situata ai piedi del Corno, e rappresenta il punto in cui confluiscono alcuni “canaloni” in cui non è raro osservare l'ultima neve anche a primavera inoltrata. La Valle è

L'oratorio di San Rocco si trova a Vidiciatico a 50 metri dal centro del paese e fu edificato nel 1631 per collocarvi le statue in cartapesta dei Santi Rocco e Sebastiano, ai quali venne attribuita la miracolosa cessazione della peste scoppiata nel 1630 che colpì

CONTATTI:

 

IAT Lizzano

Piazza Marconi, 6
Lizzano in Belvedere (BO)
+39 053451052

IAT Vidiciatico

Piazza XXVII Settembre, 6
Vidiciatico (BO)
+39 053453159