SULLE ORME DEI PARTIGIANI: LA ZONA LIBERA DEL BELVEDERE
L’idea nasce per portare i ragazzi nel territorio di Lizzano in Belvedere e accompagnarli sui luoghi che hanno fatto da teatro a scontri decisivi per lo sfondamento finale della Linea Gotica.
Dalla creazione di brigate autonome, alle biografie dei personaggi straordinari quali Vittorio Betti o Lino Formilli, al generale Armando e alla Garibaldi Modena fino a Capitano Toni della Matteotti di Montagna per finire a Pianaccio, paese d’origine di Enzo Biagi. Fermarsi nel centro a lui dedicato e ripercorrere la sua esperienza, i suoi “quattordici mesi”: la formazione Giustizia e Libertà e il primo giornate partigiano Il Patriota.
Durante la sosta a Pianaccio si parlerà di un altro personaggio natio di questi luoghi: Don Giovanni Fornasini, martire di MonteSole.
Itinerario: Poggiolforato – Pianaccio
Le attività sono rivolte anche a studenti con disabilità o difficoltà motorie.
L’iniziativa è rivolta alle Scuole Secondarie di I e II grado.
Il prezzo a ragazzo comprensivo di assicurazione, presentazione a cura di storico locale e pasto (servito in monoporzione come da disposizioni anti Covid-19 presso uno degli alberghi soci del Consorzio) è di € 25.00 escluso il trasporto, per gruppi di massimo 16 persone compresi i docenti.
Con il patrocinio del Comune di Lizzano in Belvedere
Referente: Elisa Gailli – 338 2655783 – cornoallescale1945@gmail.com