Sapori della Sardegna al rifugio Segavecchia

Cena con prodotti scelti con cura, portati dalla Sardegna, e preparati con amore.

– antipasto, 

– bis di primi, 

– secondo, 

– dolce, 

– vino cannonau, 

– mirto o filu ‘e ferru.

Dopo cena: Una botte e via

Quelle raccontate – e cantate – in “Una botte e via” sono storie sul vino, sull’ebbrezza, sull’amore e sul logorio della vita moderna.
Si viaggerà dalle cime dell’Olimpo al Parteolla, accompagnati da musiche vicine e lontane e da considerazioni colte e stolte su come il vino ci permette di vivere più pienamente la nostra condizione umana. 

Chi racconta? 

Stefania Secci Rosa – cantante e compositrice impegnata in diversi ambiti, dal cinema alla world music – tesse la trama canora dello spettacolo, oltre a raccontare di mitologia greca e rimedi creativi contro le pene d’amore. Nel 2016 ha vinto il premio “Donna più multata dell’anno”. 

Francesca Puddu – chitarrista e sommelier – accompagna alla chitarra classica e cori, quando possibile guida il pubblico in degustazioni e racconta di passiti, prodezze sensoriali e cronache di vita vissuta in giro per cantine. 

Per info e prenotazione: 347 6531 850

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

20 Lug 2024

Costo

€40,00

Luogo

Rifugio Segavecchia
Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONTATTI:

 

IAT Lizzano

Piazza Marconi, 6
Lizzano in Belvedere (BO)
+39 053451052

IAT Vidiciatico

Piazza XXVII Settembre, 6
Vidiciatico (BO)
+39 053453159