Alle ore 18:00 di lunedì 9 marzo 2020, presso il Comune di Lizzano in Belvedere, si è tenuto un vertice operativo in merito alla stazione sciistica inerente al coronavirus, decidendo quanto segue: nonostante l’ordinanza regionale e il decreto del consiglio dei ministri non prevedano la chiusura della stazione di sci del Corno alle Scale, essendo esterna alla zona considerata rossa interessata dal coronavirus, abbiamo ritenuto per dovere di senso civico e di tutela della salute pubblica dì concordare con la Regione Emilia-Romagna un provvedimento di chiusura della stazione stessa. Detto provvedimento permetterà di allinearci alle normative e disposizioni vigenti che non consentono assembramenti di persone e contatti ravvicinati, non potendo inoltre controllare la provenienza dei singoli arrivi nel nostro territorio. La tutela della salute e la prevenzione impongono ad ognuno di noi un senso di responsabilità collettiva che deve prevalere. Siamo al contempo consapevoli che ciò comporterà un aggravarsi ulteriore della situazione economica che colpisce il nostro territorio e tutte le sue attività connesse, già altamente penalizzate. Criticità economica già segnalata alla Regione nonché rappresentata ai massimi vertici istituzionali affinché si tenga conto di questa situazione gravosa che ci colpisce. È il momento della responsabilità a cui nessuno si potrà sottrarre.

L’Amministrazione Comunale