Percorso n.10 - Gran Fondo Corno alle Scale Bike

Partenza consigliata: Vidiciatico
Lunghezza: km 39.1
Dislivello: mt 1640
Quota massima: mt 1522
Difficoltà: molto difficile
Segnaletica tabelle colore: bordeaux
 
Descrizione tecnica
Questo percorso è molto impegnativo sia tecnicamente che fisicamente, è riservato a persone esperte ed allenate quindi sconsigliamo se non si conoscono bene le proprie possibilità.
Pochissimi sono i tratti asfaltati, il resto del percorso circa 34 Km è tutto sterrato fra strade forestali e sentieri CAI. A parte 50 m sopra Budiara, le salite sono tutte pedalabili. Al contrario, nelle discese troviamo diversi tratti molto tecnici, il più pericoloso prima di raggiungere M.dell’Acero, qui bisogna percorrere un tratto di alcuni minuti su fondo estremo per i sassi anche mossi e di grosse dimensioni. Quindi è meglio scendere dalla bici per non rischiare di farsi male. E’ consigliata la percorrenza nei periodi estivi e assolutamente mai da soli!
 
Descrizione del percorso
Si parte da Vidiciatico in direzione M.Pizzo. Km 3.55 Budiara, si tiene la sinistra su strada in falso piano per M.Pizzo. Km 4.6 M.Pizzo, si fa il tornante a destra e si percorre la strada pianeggiante. Km 5.4 Bocca delle Tese, si prosegue tenendo la destra su strada sterrata CAI 107. Dopo circa 4-500 m si prosegue a sinistra su sentiero in ripida salita lasciando la strada che andrebbe in discesa verso Budiara. Km 7.4 incrocio, 200 m prima della sbarra si volta a destra su sentiero in discesa in single trak CAI 125 A. Km 8 Passo del salitolo, si prosegue a destra per Croce dei Colli CAI 129. Km 8.3 Croce dei Colli, si prosegue a sinistra in discesa su sentiero molto tecnico CAI 129 per La Cà. Km 9 si devia a destra su sentiero in mezzo al bosco che continua a scendere, si continua a tenere la destra fino ad arrivare ai primi abitati. Km 9.8 Cà Gabrielli, si scende a destra su strada asfaltata, quindi dopo 100 m ancora a destra, Via del Molinetto, per La Cà. Km 10.4 La Cà, si attraversa la strada e si scende su sentiero CAI 129 per Farnè / Rocca Corneta. Km 10.6 si tiene la sinistra per Via Matteozzi e subito dopo a destra per Via Cà Corrieri. Km 10.9 si gira a destra seguendo le indicazioni CAI e passando fra gli antichi abitati ci si immette nel bosco. Km 11.1 incrocio, si gira a sinistra su strada sterrata. Km 11.3 incrocio, si gira a destra in discesa su asfalto, quindi subito dopo la curva a sinistra su strada pianeggiante in direzione Poggiolforato. Attraversato l’abitato di Cà Tonielli si prosegue a destra per Poggiolforato. Km 13 Poggiolforato, si prosegue in lieve salita su sterrata CAI 333, continuiamo a salire con tratti anche molto faticosi a fianco del fiume Dardagna. Km 16 incrocio, si lascia la strada che costeggia il fiume e si volta a sinistra in ripida salita, il primo tratto, circa 300 m è da percorrere a piedi, sentiero CAI 331 A con indicazioni M.Acero. Km 16.7 incrocio, fine del sentiero sterrato, si sale a destra su asfalto. Km 16.9 Santuario, ci immettiamo sulla strada principale con direzione Cavone. Km 19.2 Cavone, si prosegue in direzione Le Polle. Km 20.4 Le Polle, si risalgono le piste tenendo a destra il Rifugio La Tavola del Cardinale fino alla fine del tratto pianeggiante, ex Polla 2, quindi si volta a destra e si segue il sentiero
CAI 333 che prosegue in mezza costa in discesa attraversando le piste. Km 21.5 incrocio, si prosegue a destra in discesa su sentiero molto tecnico CAI 339 per Passo del Lupo, si attraversa la Vallata dello Spigolino e si prosegue facendo molta attenzione ai passaggi molto stretti e tecnici. Km 23.2 Passo del Lupo, si continua su sentiero di crinale che diventa CAI 401. Km 24 incrocio, attenzione la strada quasi torna indietro, comincia il sentiero CAI 337 con indicazione Cascate del Dardagna. Km 25.6 attenzione, comincia un tratto con molti sassi grossi e mossi in mezzo al sentiero per 200 metri. Km 25.8 attraversamento fiume, si continua con un altro strappo di pochi metri da fare a piedi. Km 26.00 incrocio, si gira a sinistra su sterrato con indicazioni M.Acero CAI 333/337 qundi si tiene la destra fino al Km 28 dove si gira a sinistra per M.Acero.
Km 28.3 M.Acero, si continua in discesa sulla strada principale per 200 m per poi girare a destra su sterrato.
Km 28.6 Pian d’Ivo, si continua su strada sterrata in slita per i Bagnadori CAI 323.
 
 
Altimetria percorso
 

Località Km Altitudine
Vidiciatico 0 810
M.Pizzo 4.6 1200
M.Grande 7.4 1350
Croce dei Colli 8.4 1230
La Cà 10.4 920
Poggiolforato 13 800
M.Acero 16.9 1200
Cavone 19.2 1420
P.sso del Lupo 24 1430
M.Acero 28.3 1200
Budiara 35.7 1110
Vidiciatico 38.2 810

 

Percorso n.10 - Gran Fondo Corno alle Scale Bike

OSPITALITA'
corno newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato.

Condividi contenuti

cerca nel sito

       
CORNO ALLE SCALE COMUNE DI
LIZZANO IN BELVEDERE
PARCO CORNO ALLE SCALE STAZIONE DI SCI OSPITALITA'
Cenni storici Informazioni Parco Informazioni Alberghi
Ambiente Storia Ski-pass Ristoranti e pizzerie
Località Geologia Piste Agriturismi
Sport Flora e vegetazione Impianti Residence
Gastronomia Fauna Fondo e Snowboard Bed & Breakfast
Artigianato Le attività del Parco Scuola sci e noleggi Rifugi
Opportunità Sito del Parco Ristoranti e Rifugi Pub e altri locali
Sito del Comune Promozioni speciali Agenzie Immobiliari
  Appartamenti
     
Sito Ufficiale del Comprensorio di Corno alle Scale
Proprietà del Comune di Lizzano in Belvedere Piazza Marconi 6 - 40042 LIZZANO IN BELVEDERE
Notizie eventi e news a cura dell'Ufficio Stampa del Comune di Lizzano in Belvedere.
info@cornoallescale.net - Tel e Fax: 0534 51052 - 0534 53159

Accessibilità | Copyrights

Realizzato da:
Alessandro Guidetti
Davide Michel Morelli